Sui Sentieri degli Dei, da luglio a settembre Agerola protagonista dell’estate

Il festival, giunto quest’anno all’ottava edizione, presenta un cartellone d’eccezione. Tante le star che si esibiranno nelle 14 location, alcune davvero suggestive, dove si svolgeranno i 50 spettacoli inseriti nel programma.

0
234

Per l’ottava volta alcuni degli scenari più suggestivi di Agerola, Palazzo Acampora, Colonia Montana Principe di Napoli (edificata alla fine degli anni ’30 sulle rovine dell’ottocentesco castello del Generale Avitabile, oggi sede dell’Accademia della Gastronomia e del Turismo, l’unico Campus di eccellenza nel suo settore dell’Università Telematica Pegaso e dell’Universitas Mercatorum con il pluristellato chef Heinz Beck come direttore scientifico), e Parco Corona, ospiteranno altre suggestioni. Quelle che solo i grandi artisti sanno regalare al pubblico, sempre in cerca di emozioni, oltre che di ristoro dall’arsura di questi giorni. Il cartellone della rassegna 2019 de “Agerola – Sui Sentieri degli Dei – Festival dell’Alta Costiera Amalfitana”, rappresenta il miglior modo per soddisfare entrambe i desideri. È la dimostrazione plastica della crescita di un’intera comunità che sulla cultura ha deciso di puntare. E oggi raccoglie i frutti.

agerola

Tanti gli artisti attesi

Saranno tanti gli artisti che renderanno onore alla memoria di chi ad Agerola ha trovato ispirazione per i propri capolavori, in primis Salvatore Di Giacomo, Francesco Cilea e Roberto Bracco, cui sono dedicati i tre premi che quest’anno verranno assegnati rispettivamente a personaggi d’eccezione: Neri Marcorè, Giovanni Allevi e Maurizio Casagrande. A questi verranno aggiunti due riconoscimenti: il premio Agerola alla carriera destinato a Fiorella Mannoia e Speciale Festival Agerola che sarà consegnato all’attore napoletano, amico e cittadino di Agerola, Sergio Solli

Per due mesi, dal 13 luglio al 12 settembre, musica, teatro, letteratura e da quest’anno anche cinema saranno protagonisti assoluti nel piccolo centro incastonato in cima ai Monti Lattari. Oltre cinquanta appuntamenti, quasi tutti gratuiti, programmati in quattordici luoghi differenti, grandi ospiti della cultura e dello spettacolo e ancora festeggiamenti all’alba di ferragosto in alta quota, premi prestigiosi, percorsi enogastronomici e una serie di iniziative per i più piccoli. La formula è quella già sperimentata con successo negli anni precedenti: la sapiente fusione di tradizione e innovazione con il privilegio di disporre di scorci incantevoli che stordiscono gli occhi e la mente, un paradiso inserito nei dieci itinerari più spettacolari al mondo secondo il New York Times.

Il commento del sindaco Luca Mascolo

“Agerola – spiega il sindaco Luca Mascoloè un circuito virtuoso che racconta la bellezza della nostra terra in chiave artistica. Qui la cultura del territorio e la memoria storica diventano i più potenti vettori di promozione turistica. Siamo giunti all’ottava edizione del festival e sarà la più bella di sempre. La vocazione sentieristica, le pratiche outdoor che stanno richiamando migliaia di visitatori in questo luogo magico, il panorama mozzafiato che fa da scenografia naturale agli eventi rafforzano la nostra identità di paese del buon vivere. Ancora una volta gli artisti che calcheranno i nostri palcoscenici saranno motivo di orgoglio e renderanno onore alla memoria di chi ad Agerola ha trovato ispirazione per i propri capolavori, in primis Salvatore Di Giacomo, Francesco Cilea e Roberto Bracco, cui sono dedicati i tre premi che quest’anno abbiamo l’onore di assegnare rispettivamente a Neri Marcorè, a Giovanni Allevi e a Maurizio Casagrande, con l’aggiunta di altri due riconoscimenti: Agerola alla carriera destinato a Fiorella Mannoia e Speciale Festival Agerola che sarà consegnato all’attore napoletano, amico e cittadino di Agerola, Sergio Solli”.  

Seguici sui nostri canali social per restare sempre aggiornato!

FacebookTwitterInstagram