Festival di Sanremo 2020: sarà il più accessibile di sempre. Ecco perché

Il Festival di Sanremo 2020 festeggia insieme ad Amadeus, direttore artistico e conduttore del Festival della Canzone Italiana

0
1551

Il Festival di Sanremo 2020, quello dei 70 anni, sarà anche il più accessibile di sempre. Ed è il primo festival veramente inclusivo nella storia della Rai. Questo in osservanza del contratto di servizio sull’accessibilità dell’offerta. Sanremo fa 70 e Rai1 lo festeggia insieme ad Amadeus, direttore artistico e conduttore del Festival della Canzone Italiana e delle cinque prime serate dal Teatro Ariston, in diretta dal 4 all’8 febbraio su Rai1, Radio2 e RaiPlay.

Festival di Sanremo 2020 accessibile

Per la prima volta in assoluto le cinque serate di Sanremo saranno in diretta nella lingua dei segni italiana e andranno in onda su un canale dedicato di Rai Play, in contemporanea con la diretta di Rai1. Il progetto prevede il potenziamento delle attività di comunicazione intralinguistica per sordi e ciechi per rendere pienamente fruibile il Festival di Sanremo, aggiungendo agli ormai consolidati sottotitoli, l’audio-descrizione in diretta e l’interpretazione in lingua dei segni italiana (Lis) dell’intera manifestazione.

Festival di Sanremo 2020: il ruolo di Rai Play

Per la prima volta in assoluto le cinque serate del Festival di Sanremo 2020 potranno essere seguite in diretta nella lingua dei segni italiana e andranno in onda su un canale dedicato di Rai Play. In contemporanea con la diretta di Rai1, nello Studio 4 di via Teulada, in un contesto virtuale in perfetta coerenza e continuità con quanto accade sul palco dell’Ariston, 15 performer appositamente selezionati da Rai Casting, di cui 3 sordi, interpreteranno in Lis tutti i brani delle 5 serate, compresi gli ospiti musicali.

I performer selezionati hanno un’età media inferiore ai 30 anni, in grado di attrarre e catturare l’attenzione di un pubblico giovane, anche grazie alle loro specifiche capacità artistiche. Accanto a loro, gli interpreti che normalmente collaborano con Rai per la traduzione in Lis dei Tg, seguiranno invece la conduzione, e tutti i segmenti non artistici del programma.

Fruibilità del Festival: messe in onda in diretta

Per la prima volta nella storia del Servizio Pubblico gli audiodescrittori e speaker della Rai consentiranno a tutti i ciechi e ipovedenti la totale fruibilità del Festival di Sanremo 2020, descrivendone la manifestazione in diretta, avvalendosi di un lavoro preparatorio che prevede un accurato studio di ogni dettaglio della location, della scenografia, dei costumi, dei personaggi e della scaletta del programma. L’audiodescrizione sarà attiva sul Digitale Terrestre.

Tutte e cinque le serate saranno interamente sottotitolate, in diretta dallo studio di produzione sottotitoli di Saxa Rubra. La messa in onda in diretta dei sottotitoli preparati si avvarrà dell’ausilio dei consulenti musicali, in modo da garantire una fedele sincronia tra sottotitolo e musicalità del singolo brano.

L’AltroFestival al Palafiori

Appena si spengono le luci dell’Ariston, a Sanremo si accendono quelle del Palafiori per L’AltroFestival, il nuovo programma di RaiPlay in onda in esclusiva sulla piattaforma digitale Rai. Padrone di casa è Nicola Savino che con stile imprevedibile, “spettinato”, affronta i temi più caldi della serata appena conclusasi. Con lui un cast molto vario composto da influencer, giornalisti, ospiti a sorpresa e alcuni dei cantanti che si sono appena esibiti. Uno spettaco- lo di un’ora pensato per coloro che

Vogliono continuare a vivere l’atmosfera sanremese con i protagonisti che possono finalmente rilassarsi, liberi di divertirsi e lasciarsi coinvolgere in un clima amichevole. Durante il programma Nicola Savino ripercorre i momenti salienti della kermesse, scorre i commenti social, raccontando tutto quello che non si è potuto vedere su Rai1 e che diventa L’Altro Festival su RaiPlay. L’AltroFestival è in diretta in esclusiva su RaiPlay dal 4 all’8 febbraio e al termine della diretta tutte le puntate saranno subito disponibili in modalità on demand, fruibili in qualsiasi momento della giornata.

Seguici sui nostri canali social per restare sempre aggiornato!

FacebookTwitterInstagram