Premio Atreju 2018: Evans e i cronisti partenopei

Premio Atreju 2018. Fra gli altri vincitori spiccano i nomi anche di Ugo Clemente e Simone Di Meo, entrambi giornalisti napoletani

0
756

Si terrà il prossimo 22 settembre la cerimonia per la consegna del premio Atreju 2018, storica kermesse romana organizzata da Fratelli d’Italia. Giorgia Meloni, nella giornata odierna, ha reso noti i nomi di coloro che saranno premiati durante il prossimo fine settimana.

atreju 2018

In primis Thomas Evans, il padre del piccolo Alfie la cui storia ha tenuto col fiato sospeso tutta l’Italia. La famiglia Evans ha lottato a lungo per far valere il diritto alla vita del proprio bambino. La stessa Meloni, in quei giorni, spingeva per l’arrivo in Italia del piccolo Alfie che avrebbe potuto così curarsi con tecniche sperimentali. Ma le autorità britanniche non hanno mai dato il permesso. Una storia che ha commosso l’Europa e che ha avvicinato la famiglia Evans al partito italiano per la difesa dei propri diritti.

Il diritto alla vita, come è noto, è condiviso storicamente anche da Fdi che infatti non ci ha pensato due volte prima di invitare Thomas Evans in Italia e consegnargli il premio Atreju.

Fra gli altri vincitori spiccano i nomi anche di Ugo Clemente e Simone Di Meo, entrambi giornalisti napoletani. Secondo quanto emerso, e come spiegato dalla Meloni, il premio va ai due cronisti partenopei per giustizia e per lealtà. Hanno scritto infatti loro gli articoli che poi sarebbero stati copiati da Roberto Saviano per comporre Gomorra. Lavorano nell’ombra non avendo avuto lo stesso successo di Saviano che poi è diventata un’icona nazionale.

Per loro ci sarà la possibilità di ricevere il premio Atreju sabato pomeriggio. Saranno anche tanti gli ospiti che affolleranno la capitale nel prossimo weekend fra cui spiccano Ignazio La Russa, Giovanni Toti (governatore Liguria), Maurizio Martina (segretario Pd), Giancarlo Giorgetti (sottosegretario alla Presidenza del consiglio). Tanta attesa per le interviste che realizzerà Enrico Mentana a Matteo Salvini, Roberto Fico e Matteo Tajani.

Seguici sui nostri canali social per restare sempre aggiornato!

FacebookTwitterInstagram