Facebook, sondaggi e fiducia: americani e tedeschi contro il social network

0
911

Americani e tedeschi stanno perdendo sempre più fiducia in Facebook. E’ quello che emerge da due sondaggi pubblicati nelle scorse ore da Reuters e Bild. Il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg sta correndo ai ripari, pubblicando lettere sui giornali per chiedere scusa ed analizzando tutte le app che potrebbero acquisire “troppi” dati degli utenti.

facebook sondaggi

#DeleteFacebook

Lo scandalo di Cambridge Analytica pesa come un macigno e non solo sulla Borsa dove il titolo ha perso molti punti. Molti investitori stanno abbandonando il social network e grosse personalità come Elon Musk, fondatore di Tesla, stanno cancellando da Facebook le proprie pagine. Fino a poche ore fa, inoltre, l’hashtag #DeleteFacebook era in forte tendenza su Twitter.

Facebook, fiducia? Risponde Reuters

“Circa il 41% degli americani si fida di Facebook per quanto riguarda il rispetto delle leggi che proteggono le proprie informazioni personali, – ha scritto Reuters – rispetto al 66% che ha affermato di fidarsi di Amazon, al 62% di Google, al 60% di Microsoft e al 47% di Yahoo. Il sondaggio è stato condotto online in inglese in tutti gli Stati Uniti. Ha raccolto le risposte da 2.237 persone e ha un indice di precisione di 2 punti percentuali”.




Pubblicità mirata

Reuters ha poi colpito dove fa più male, ovvero sulle pubblicità e sul modo in cui vengono presentate su Facebook. “Facebook, con oltre 2 miliardi di utenti attivi al mese, – ha continuato l’agenzia – ha realizzato oltre 40,6 miliardi di dollari di entrate l’anno scorso in pubblicità. Il sondaggio ha rilevato che molte persone non si rendono conto di quegli annunci pubblicitari ‘mirati’. Circa il 63% ha dichiarato che vorrebbe vedere ‘pubblicità meno mirata’ in futuro, mentre il 9% ha dichiarato di volere di più. Quando è stato chiesto loro di confrontarli con le forme tradizionali di pubblicità, il 41% ha dichiarato che gli annunci mirati sono ‘peggiori’ mentre il 21% dichiara che sono ‘migliori'”.

Democrazia in pericolo?

Cattive notizie per Zuckerberg anche in Germania dove “la maggioranza dei tedeschi crede che il social danneggi la democrazia“. “In un sondaggio il 60% degli intervistati – ha scritto il Bild – ha affermato che i social network come Facebook hanno un impatto negativo sulla democrazia. (…) L’89% dei tedeschi pensa che Facebook sia in grado di influenzare l’opinione politica delle persone. Solo il 10 percento non ci crede”.