La testimonianza di Federica Angeli contro il clan Spada

Ieri, durante l'udienza che ha visto protagonista Federica Angeli, erano presenti anche Virginia Raggi, sindaca di Roma, e Mario Calabresi, direttore di Repubblica

0
1324

Federica Angeli ha testimoniato contro il clan Spada. Nessuna paura e nessuna minaccia l’ha tenuta lontana dal Tribunale di Roma dove è in fase di svolgimento il processo contro alcuni membri della cosca che ha seminato il panico per anni ad Ostia e nel centro della capitale. La giornalista di Repubblica, da oltre quattro anni e mezzo, vive sotto scorta a causa delle minacce degli Spada. Angeli ha portato a termine un’inchiesta proprio contro la cosca romana con la quale ha denunciato Armando Spada per i suoi traffici negli stabilimenti di Ostia.

federica angeli

Allo stesso tempo, nell’estate del 2013, ha assistito ad un tentato duplice omicidio che anche in quel caso venne prontamente denunciato. “Carmine Spada, accortosi delle persone affacciate alle finestre, disse: ‘Che cazzo guardate? Lo spettacolo è finito, tutti dentro’. Tutti entrarono tranne me, nonostante gli inviti di mio marito. Io non prendo ordini dagli Spada”, ha spiegato Federica Angeli ai giudici del Tribunale di Roma. Poche ore dopo la presentazione della denuncia, è stata assegnata la scorta alla cronista di Repubblica perché mai nessuno in 40 anni, secondo il Prefetto, ha mai denunciato gli Spada.





Ieri, durante il processo, erano presenti anche Virginia Raggi, sindaca di Roma, e Mario Calabresi, direttore di Repubblica. “Non deve essere lasciata sola. E’ stata un esempio ed ha dato un duro colpo alla malavita”, hanno spiegato entrambi.

Seguici sui nostri canali social per restare sempre aggiornato!

FacebookTwitterInstagram