Pronto a partire Open, il giornale online di Enrico Mentana

Enrico Mentana ha deciso di aprire Open, un nuovo giornale totalmente gratuito che si occuperà di cronaca, politica e altri argomenti

0
339

È quasi pronto per partire Open, il giornale online di Enrico Mentana, attuale direttore di La7. Dopo aver lanciato l’idea sul suo profilo Facebook, Mentana ha selezionato ben 200 ragazzi under 30 (su 15mila candidature ricevute) che avranno la possibilità di fare un colloquio con lui.

open enrico mentana

Successivamente sarà fatta una nuova selezione che porterà alla nomina di 20 ragazzi i quali comporranno la vera e propria testata giornalistica che, come spiegato dal direttore, sarà solamente online. Per loro ci sarà la possibilità di essere assunti come praticanti e avere accesso così all’esame da professionista. Il socio fondatore e l’editore sarà lo stesso Enrico Mentana il quale si farà carico di tutte le spese del giornale che sarà gratis.

L’obiettivo è quello di coprire le spese grazie alla presenza di sponsor. Tuttavia, se inizialmente il sito dovesse avere qualche perdita, sarà lui in prima persona a ripagare i creditori. L’idea nasce dal fatto che in Italia sono sempre di meno i giornalisti, soprattutto under 30, che hanno la possibilità di essere assunti in una testata regolarmente iscritta al tribunale.

Per questo motivo Mentana ha deciso di aprire un nuovo giornale totalmente gratuito che si occuperà di cronaca, politica e altri argomenti con l’obiettivo primario di fare informazione e di dare voce a tantissimi ragazzi che non riescono ad emergere a causa di un sistema ormai saturo. Una iniziativa lodevole che comunque lascia qualche dubbio.

Gli scettici non hanno gradito la fase di selezione dei cronisti: per partecipare non c’era bisogno di nessun requisito se non quello di avere la passione per il giornalismo. Questo ha provocato la partecipazione di migliaia di ragazzi con il sogno di lavorare per Mentana. Curriculum quindi molto simili fra di loro: la scelta è avvenuta, probabilmente, anche in maniera casuale. Solo 20 ragazzi, comunque, riusciranno nell’impresa.

Seguici sui nostri canali social per restare sempre aggiornato!

FacebookTwitterInstagram