Non è tempo di miracoli a Pompei – Gallina in fuga

Non è tempo di miracoli a Pompei. Anche don Ivan Licinio, vicedirettore del Santuario, è costretto via Facebook a mettere un punto alle domande dei miracolati mancati

0
2279

Non è tempo di miracoli a Pompei. Gallina in fuga è la rubrica di Effequadro a cura di Marianna Di Nola che si fa leggere tutta d’un fiato, che fornisce particolari punti di vista sull’attualità e sui media, che prende in giro un po’ tutti. Forse anche lo stesso Effequadro.

miracoli pompei

Gallina in fuga

Non è tempo di miracoli a Pompei

Pompei è veramente sotto attacco. Un paio di settimane fa c’è stato l’attentato, no? L’algerino contromano a Pompei voleva mettere la firma dell’Isis sul Santuario. La corona della statua posta in alto sul Santuario dondolante come ‘na pazza testimoniava il disappunto della Madonna, sempre sia lodata, sulla situazione in Siria (ma veramente?). Qualcuno vedeva la corona della statua spostarsi dalla mano destra a quella sinistra. Cose serie, mica prezzemolo e finocchio?

Che ne sanno gli altri che qui si rischia ogni giorno di essere presenti a quei fatti da raccontare ai nipoti… Miracoli, attacchi terroristici; a noi gli effetti speciali gli fanno barba e capelli. Qui vediamo cose che se le raccontiamo ci pigliano per folli. E con ragione.





Abbiamo bisogno di segnali forti, incredibili. E’ molto più facile credere ad eventi sensazionali che girano via social manco fossero un “invialo a 5 persone e ti succederà una cosa bella”.

Nei fatti, l’algerino aveva rubato l’auto e scappava e la corona della statua ballava perché s’era sganciato il tirante che la fissa alla statua. Un po’ di vento et voilà. Nessun miracolo per noi, nessuna coroncina che cambiava mano. Nessun segnale di dispiacere della Madonna per le bombe sulla Siria. Non che la cosa non le dispiaccia, per carità.

Anche don Ivan Licinio, vicedirettore del Santuario, è costretto a mettere un punto alle domande dei miracolati mancati di Pompei. E lo fa a mezzo Facebook, veloce, potete e da usare con cautela, non a caso lancia l’hashtag #lafedeèunacosaseria. Che prete trendy!

Nulla di fatto, aspettiamo il prossimo evento stupefacente. Piccolo vademecum:
– le nuvole sono spostate dal vento;
– l’arcobaleno avviene sempre se c’è il sole dopo la pioggia;
– le campane suonano ogni ora;
– il rosso e il blu formano il viola.

Seguici sui nostri canali social per restare sempre aggiornato!

FacebookTwitterInstagram