Buongiorno 12 aprile – Buongiorno così così – Guerra – Algeria – Coma – Uva

Buongiorno 12 aprile. Buongiorno così così: le notizie per cominciare la giornata secondo Effequadro. L'escalation in Siria, il caso Giuseppe Uva ed altro, in pillole

1
1447

Buongiorno 12 aprile 2018: buongiorno così così da Effequadro! Ecco le principali notizie, in pillole, scelte da noi per cominciare la giornata. All’interno dei testi troverai i link per gli approfondimenti. Non dimenticare di lasciarci un commento, di condividere le notizie di oggi, giovedì 12 aprile, e di seguire QUI la nostra pagina per restare sempre aggiornato.

buongiorno 12 aprile

Buongiorno 12 aprile – Buongiorno così così

Guerra – Algeria – Coma – Uva

Guerra

Gli Usa ed il presidente Donald Trump stanno tenendo il mondo intero con il fiato sospeso. Secondo molti gli Stati Uniti si starebbero preparando a sferrare un attacco in Siria e si attenderebbe solo il via libera del tycoon. L’obiettivo sarebbe quello di “punire” il regime di Bashar al Assad che avrebbe utilizzato armi chimiche (bombe al cloro, 70 morti e 500 feriti) contro il suo stesso popolo a Duma, nei giorni scorsi. Al fianco della Siria c’è però la Russia. Ed è proprio a Mosca che Trump via Twitter si è rivolto: “La Russia si prepari, i nostri missili stanno arrivando, belli, nuovi e ‘intelligenti’!”. Dal Cremlino hanno fatto sapere: “I missili li usino contro i terroristi” ed inoltre: “Risponderemo colpo su colpo, abbattendo ogni razzo sparato dagli americani e riservandoci il diritto di distruggere le fonti di lancio”.

Quale sarà il ruolo dell’Italia? Dall’aeroporto militare italiano Cosimo Di Palma di Sigonella sono decollati aerei Usa e Nato per una missione di sorveglianza dei confini siriani. Fonti di Governo italiano hanno spiegato all’Ansa che l’Italia non è direttamente coinvolta nelle vicende siriane ma che “in In base agli accordi internazionali e bilaterali vigenti l’Italia ha sempre fornito supporto alle attività di forze alleate per garantirne la sicurezza e la protezione”.




Algeria

A Boufarik, in Algeria, un aereo militare Ilyushin è caduto: le vittime sono almeno 257. L’aereo si sarebbe schiantato in fase di decollo e sarebbe già stato in fiamme durante la picchiata. A bordo c’erano oltre 400 soldati.

Coma

Giovanni Antonio Pedranghelu di 36 anni, era stato ritrovato in un burrone privo di sensi. Si è risvegliato nelle scorse ore da un coma ed ha accusato il 47enne Francesco Puddinu di averlo investito e gettato in un dirupo. Puddinu, già indagato per lesioni, è stato arrestato.

Uva

Torna alla ribalta delle cronache la vicenda di Giuseppe Uva, il giovane morto nel 2008 a Varese in circostanze mai del tutto chiarite. 2 carabinieri e 6 poliziotti sono stati assolti in primo grado nel 2016 per la morte di Uva, ma la Procura di Milano ha chiesto ora di riaprire il processo.

Buongiorno 12 aprile! Seguici sui nostri canali social per restare sempre aggiornato!

FacebookTwitterInstagram