Buongiorno 15 marzo 2018 – Buongiorno così così – May – Fico – Norcia – Lettone

Buongiorno 15 marzo 2018. Buongiorno così così: le notizie più importanti di oggi secondo Effequadro. La decisione di May, il caso di Norcia e molto altro, in pillole

1
1101

buongiorno 15 marzo 2018

Buongiorno 15 marzo 2018 – Buongiorno così così

May – Fico – Norcia – Lettone
Clima

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Climatic Change entro la fine del secolo il Mar Mediterraneo rischia di perdere la metà delle specie di piante ed animali, circa 80mila, se nel mondo non si ridurranno le emissioni di CO2. Lo studio è stato condotto dal Wwf insieme alle East Anglia (Gran Bretagna) e James Cook University (Australia).




May

La premier britannica Theresa May ha apertamente attribuito a Mosca l’attacco con il gas nerviso  contro l’ex spia russa Serghei Skripal e sua figlia Yulia. May ha decretato l’espulsione entro una settimana di 23 diplomatici russi dalla Gran Bretagna, insieme ad altri provvedimenti come il boicottaggio dei Mondiali di Russia 2018 da parte di delegazioni ufficiali e principi reali. L’ambasciatore di Mosca all’Onu Vassily Nebenzia ha detto: “E’ totalmente inaccettabile lanciare accuse ingiustificate”.

Fico

Saranno presentate oggi le dimissioni del premier slovacco Robert Fico a seguito del caos generato nel Paese dall’uccisione del giornalista Jan Kuciak e della sua fidanzata. Fico ha incontrato il presidente Andrej Kiska: si dimetterà se non si andrà ad elezioni anticipate.

Norcia

A Norcia la Procura ha sequestrato il Centro polivalente antisismico noto anche come Padiglione delle esposizioni, realizzato dal Comune con fondi provenienti dalle donazioni. Il sindaco di Norcia Nicola Alemanno è indagato insieme al direttore dei lavori Stefano Boeri per violazione delle norme sull’edilizia. Secondo la Procura di Spoleto manca un titolo abilitativo valido e sono stati violati i vincoli paesaggistici del Parco naturale dei Monti Sibillini e dei siti Natura 2000. E’ polemica in città. Il primo cittadino starebbe pensando di dimettersi.

Lettone

A Viterbo la polizia ha arrestato un 24enne italiano di origine lettone segnalato dall’Fbi. Stando alle prime indiscrezioni il giovane aveva postato sui social media una serie di apprezzamenti nei confronti di Saipov Sayfullo, l’estremista islamico che il 31 ottobre del 2017 ha investito e ucciso su una pista ciclabile di New York otto persone.