Buongiorno 23 febbraio 2018 – Buongiorno così così – Siria – Corruzione – Torino – Ferrari

Buongiorno 23 febbraio 2018. Buongiorno così così: le notizie più importanti di oggi secondo Effequadro. Scontri a Torino, la nuova Ferrari e molto altro, in pillole

1
1726

Buongiorno 23 febbraio 2018

Buongiorno 23 febbraio 2018 – Buongiorno così così

Siria – Corruzione – Torino – Ferrari
Siria

L’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria ha diffuso un rapporto secondo il quale sono circa 400 il numero dei civili uccisi nei bombardamenti governativi nella Ghuta orientale, vicino a Damasco, a partire da domenica. Tra di loro almeno 94 sono minorenni, tra bambini e adolescenti. La Russia, intanto, ha detto “no” ad una bozza di risoluzione presentata in Consiglio di sicurezza da Svezia e Kuwait per un cessate il fuoco di 30 giorni in Siria appoggiata dagli Stati Uniti.




Corruzione

Ad Acireale e a Malvagna, in provincia di Messina, sono state arrestate 8 persone con le accuse di corruzione e turbativa d’asta. Tra di essi anche il sindaco di Acireale, Roberto Barbagallo, eletto con una lista civica di centrosinistra. L’operazione è stata effettuata dalla guardia di finanza.

Torino

Guerriglia urbana a Torino ieri sera per un corteo antifascista organizzato per protestare contro l’arrivo del candidato premier di Casapound Simone Di Stefano. Si sono registrati scontri tra manifestanti e polizia, lanci di bottiglie e bombe carta. Al corteo erano presenti oltre 200 persone. Secondo un primo bilancio 6 agenti sono rimasti feriti nei tafferugli e 2 manifestanti sono stati fermati.

Ferrari

Ha una sorta di “gabbia” davanti all’abitacolo la SF71H, la nuova Ferrari di F1 realizzata dalla casa di Maranello per il campionato mondiale 2018. Alla presentazione c’erano i 2 piloti Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen. La gabbia protettiva, obbligatoria per tutti dal 2018, è deniminata Halo e ne ha parlato Vettel: “Non credo lo Halo darà fastidio, ritengo che sia molto meno intrusivo di quello che pensavo. Tutti ci abitueremo al suo utilizzo”.