Buongiorno 30 aprile – Buongiorno così così – Cairo – Dazi – Iran – Venezia

Buongiorno 30 aprile. Buongiorno così così: le notizie per cominciare la giornata secondo Effequadro. Incedio al Cairo, l'accordo con l'Iran ed altro, in pillole

0
1252

Buongiorno 30 aprile 2018: buongiorno così così da Effequadro! Le principali notizie, in pillole, per cominciare la giornata. All’interno dei testi troverai i link per approfondire. Lascia un like ed un commento, condividi le notizie di oggi, lunedì 30 aprile, e segui QUI la nostra pagina per restare sempre aggiornato.

buongiorno 30 aprile

Buongiorno 30 aprile – Buongiorno così così

Cairo – Dazi – Iran – Venezia

Cairo

Al Cairo, in Egitto, è divampato un incendio nel cantiere per la costruzione del nuovo museo egizio, ovvero il Grande Museo Egizio (Gem) o Museo di Giza. Non sarebbero stati registrati danni rilevanti o feriti. Il Gem è stato presentato come il più grande museo archeologico al mondo. Il costo totale dell’opera sarà di 800 milioni di dollari e sorgerà a circa due km dalle piramidi.

Dazi

Sul rischio di pesanti dazi commerciali degli Usa contro l’Europa, ieri hanno espresso la propria posizione i vertici di Germania, Francia e Regno Unito. Angela Merkel, Emmanuel Macron e Theresa May hanno affermato: “Gli Usa non devono prendere alcuna misura commerciale contro l’Ue, altrimenti l’Ue sarà pronta a difendere i propri interessi nel quadro delle regole del commercio multilaterale”.

Iran

Gli Stati Uniti continuano a minacciare di ritirarsi dall’accordo con l’Iran sul nucleare. Si tratta dell’accordo firmato nel 2015 tra l’Iran ed i Paesi del 5+1, ovvero i membri del Consiglio di Sicurezza dell’Onu con potere di veto (Regno Unito, Francia, Stati Uniti, Russia e Cina) più la Germania. In sostanza ci si è impegnati a non emanare sanzioni economiche contro l’Iran in cambio dello stop allo sviluppo di armi nucleari da parte del Paese arabo, che per anni ha destabilizzato l’intera area. Secondo Trump, però, l’Iran avrebbe più volte violato l’accordo sotto il punto di vista dei diritti umanitari della popolazione, ed entro il 12 maggio potrebbe decidere di ritirarsi dall’accordo e far partire nuove sanzioni contro aziende e persone fisiche. Inghilterra, Francia e Germania continuano invece a sostenere il patto, considerandolo “lo strumento migliore per impedire a Teheran di sviluppare armi nucleari”.

Venezia

Tensione ieri a Venezia dove circa 30 attivisti del Centro sociale Morion hanno rimosso uno dei varchi che il Comune aveva installato per regolamentare l’afflusso dei turisti. Secondo i manifestanti “Venezia non è una riserva, non siamo in via di estinzione”. L’amministrazione ha fatto sapere che il varco verrà ripristinato quanto prima.

Buongiorno 30 aprile! Seguici sui nostri canali social per restare sempre aggiornato!

FacebookTwitterInstagram