Buongiorno così così – 1 febbraio 2018 – Kippa – LiveWire – Scommesse – Ferrovie

Buongiorno così così: le notizie più importanti di oggi 1 febbraio 2018 secondo Effequadro. La discussa legge votata in Polonia, i blitz di polizia e carabinieri e molto altro, in pillole

0
1130

Buongiorno così così - 1 febbraio 2018

In Polonia il Senato ha votato una legge secondo cui chi attribuisce alla nazione o allo stato responsabilità per l’Olocausto o nega che in guerra ci sono stati crimini sui polacchi da parte degli ucraini rischia fino a tre anni di carcere. Nel Senato polacco è particolarmente forte la posizione del partito conservatore Diritto e Giustizia (Pis) di Jaroslaw Kaczynski. La legge per diventare operativa dovrebbe essere firmata dal capo di stato Andrzej Duda. Proteste si sono levate da Israele, che ha parlato di “un caso di negazione della Shoah” e dagli Usa.

In Francia un bambino ebreo di 8 anni, che indossava il copricapo kippa, è stato aggredito a Sercelles, non lontano da Parigi. La Procura di Pontoise ha aperto un’inchiesta: la pista più battuta è quella antisemita. Il piccolo sarebbe stato picchiato da due 15enni. Sul caso è intervenuto anche il presidente Emmanuel Macron: “Ogni volta che un cittadino viene aggredito per la sua età, la sua apparenza o la sua confessione, l’intera Repubblica viene aggredita”.

In Giappone a causa di un incendio in una struttura che ospitava anziani senzatetto sono morte almeno 11 persone. L’edificio era gestito dalla Homeless Support Hokkaido e al suo interno si trovavano 16 persone: testimoni avrebbero sentito delle esplosioni prima del rogo.

Si chiamerà LiveWire la Harley Davidson completamente elettrica che entro 20 mesi arriverà sul mercato. Uno dei problemi principali evidenziati dagli appassionati sta nel fatto che la moto è totalmente silenziosa e non ha il caratteristico rombo di una Harley.




In Italia, a Macerata, si indaga sull’omicidio della 18enne romana Pamela Mastropietro, uccisa e fatta a pezzi e abbandonata in due valige nelle campagne. La giovane era ospitata da una comunità di recupero dalla quale si era allontana il 29 gennaio. La polizia ha fermato alcuni sospettati, tra cui un cittadino nigeriano, immortalato in alcuni video di sorveglianza mentre seguiva la ragazza.

A Palermo la polizia ha effettuato un blitz antimafia arrestando 31 persone accusate a vario titolo di associazione mafiosa e associazione a delinquere finalizzata alla raccolta abusiva di scommesse. Tra gli arrestati c’è Benedetto Bacchi, considerato uno dei principali imprenditori italiani nel panorama delle scommesse. Secondo l’accusa riciclava denaro di Cosa Nostra.

I carabinieri di Napoli hanno invece arrestato 8 persone per la faida di camorra del 2012 combattuta a Scampia tra i clan Vanella Grassi e Abete-Abbinante-Notturno. E’ stata fatta luce su 2 omicidi e sul ruolo di tutti gli indagati nella gestione degli affari illeciti.

11 persone infine sono state arrestate dalla guardia di finanza in Puglia per il fallimento da 230 milioni di Ferrovie Sud Est, società di trasporti. In manette anche il commissario governativo Luigi Fiorillo. Quest’ultimo, insieme agli altri indagati, avrebbe dissipato o distratto fondi per centinaia di milioni di euro nell’arco di circa 10 anni falsificando bilanci e esternalizzando servizi senza fare gare d’appalto.