Il giornalismo indipendente in Turchia sta per scomparire

Giornalismo indipendente Turchia. Così che il Paese di Erdogan è diventato il primo che arresta il maggior numero di giornalisti. Il tutto nel silenzio generale

0
379

Il giornalismo indipendente in Turchia ormai sta per scomparire. Per far rispettare la libertà di stampa e per sensibilizzare l’opinione pubblica internazionale, Amnesty International ha lanciato una petizione online per contrastare il regime turco. A causa dei continui attacchi del Governo nazionale, moltissime testate sono state costrette alla chiusura mentre oltre 100 persone, tra giornalisti e professionisti del settore, sono rinchiusi in prigione.

giornalismo indipendente turchia

E’ così che la Turchia è diventata il primo paese al mondo che arresta il maggior numero di giornalisti. Il tutto nel silenzio generale. La libertà di stampa è diventata quasi utopia nel Paese di Erdogan e a farne le spese sono i giornalisti indipendenti. Più di 160 aziende (tra agenzie di stampa e siti d’informazione) hanno dovuto bloccare le pubblicazioni per volontà del Governo.

Amnesty però non ci sta e attacca: “La libertà dei media è una componente essenziale di una società pluralista che funzioni. È cruciale per poter esercitare il diritto alla libertà di espressione, che comprende il diritto a cercare e ricevere informazioni e opinioni di ogni genere. La libertà dei media è essenziale per poter chiedere conto ai potenti delle loro azioni”. La petizione si concluderà una volta raggiunte le 3500 firme.

Seguici sui nostri canali social per restare sempre aggiornato!

FacebookTwitterInstagram