Gomorra a Gragnano: ‘o carcere l’accunciamme nuje

La città della pasta, Gragnano, è in fase di cambiamenti. Vuole fare il salto di qualità ed essere ricordata per qualcosa di davvero trendy

0
1280

La produzione di Gomorra a Gragnano. Gallina in fuga è la rubrica di Effequadro a cura di Marianna Di Nola che si fa leggere tutta d’un fiato, che fornisce particolari punti di vista sull’attualità e sui media, che prende in giro un po’ tutti. Forse anche lo stesso Effequadro.

gomorra gragnano

La puritana città della pasta, la pianureggiante Gragnano, è in fase di cambiamenti. Dopo il nuovo kit monnezza con i nuovi sacchetti nel nuovo bidoncino, la città dei mulini vuole fare il salto di qualità ed essere ricordata per qualcosa di davvero trendy.

Levando il Napoli, il tempo, l’inciucio, di cosa frequentemente si parla? Di tv, no? Cosa è un trend da cinque anni a questa parte? Gomorra, libro, film, serie tv ora. Tante battute, modi di fare, atteggiamenti e intercalari nostri sono gli stessi usati da questi camorristi che diventano i nostri eroi grazie a una sceneggiatura coi controfiocchi.

Insomma, abbondando di condizionali, e di voci di corridoio, ci adeguiamo alla probabilità e affermiamo che parrebbe esserci un accordo tra la produzione della fortunata serie tv Gomorra e l’amministrazione di Gragnano per dare una seconda chance alla struttura che fu per soli due anni una casa circondariale.

Sembrerebbe una gran cosa. Visibilità internazionale per il paese, cast stellare in zona per un po’ di settimane, messa a nuovo dell’edificio abbandonato con l’amministrazione che uscirebbe lustrata di tutto punto dopo un’operazione in cui le basterebbe dire “sì, lo voglio”. Infatti, sarebbe la produzione di Gomorra ad accollarsi ogni spesa per il recupero dello stabile. Ed è facile ipotizzare che un carcere nuovo di zecca, possa ingolosire altri sceneggiatori, altri racconti, altre storie.

E’ paradossale. Il carcere di Gragnano diventa set di Gomorra ma di fronte resiste Jolanda e il fornitore di pollastri, pollastrelle e uova. Lavorando con la fantasia e avendo a Gragnano un complesso ospedaliero che dà il 27% delle sue potenzialità, cosa viene in mente? Sì, che a Gragnano pulluli uno spreco di denaro pubblico.

Ma cosa ci vorrebbe per risollevare tutto? Dottor House, Chicago Med, Grey’s Anatomy o Dottoressa Giò?

Seguici sui nostri canali social per restare sempre aggiornato!

FacebookTwitterInstagram