Quando l’influencer è un avatar – Gallina in fuga

Due influencer litigano via social, ma nessuna delle due esiste: Lil Miquela contro Bermuda. Il nuovo stadio della demenza tecnologica

0
1148

Quando l’influencer è un avatar. Gallina in fuga è la rubrica di Effequadro a cura di Marianna Di Nola che si fa leggere tutta d’un fiato, che fornisce particolari punti di vista sull’attualità e sui media, che prende in giro un po’ tutti. Forse anche lo stesso Effequadro.

influencer avatar

Gallina in fuga

Quando l’influencer è un avatar

Influencer, avatar, computer, Instagram, cretinis e stupidar. Se questo è il progresso tecnologico, se questo è il nuovo modo di comunicare, appendo cavetto usb al chiodo e rispolvero il lis (lingua dei segni italiana). Il successivo stadio della demenza tecnologica consiste nella creazione di due avatar, di registrare questi ultimi sui social e di farli battibeccare tra di loro. Il tutto condito con seguaci, in carne ed ossa, affezionati a questo o quell’ammasso di pixel che, a loro volta, litigano fra loro.




Sembra un moderno horror ma film non è. Lil Miquela, influencer da un milione di seguaci su Instagram, è la Chiara Ferragni creata al computer. Ha un indirizzo e-mail, giornate piene di eventi mondani e scatti fotografici. Un milione di ragazzini prendono ad esempio da questa pupazza virtuale, la emulano nel modo di vestire e ascoltano la musica che lei ascolta. Di contro c’è Bermuda, altro avatar, in aperta disputa con Lil Miquela. I due avatar che litigano tra loro, i fan delle due che se le scrivono in ogni colore. Non oso immaginare quando una delle due si invaghirà di Big Gym e con lui procreerà. E noi che credevamo che gli effetti dell’uso scelerato dei social si riducessero a Facebook, Whatsapp e a stati, stories e gift.

Forse siamo vecchi e proprio non riusciamo a capire, forse siamo troppo critici e non afferriamo ogni ridareccia sfumatura del progresso, forse. Probabilmente, tra qualche anno, ci ritroveremo qui, ognuno di noi col suo avatar a cui faremo vivere quella vita che tanto avremmo sognato avere. Io sarò Anatomica Bionda, professione: promotrice di beveroni dimagranti e studiosa della lontana razza umana fatta di carne e sangue.

Seguici sui nostri canali social per restare sempre aggiornato!

FacebookTwitterInstagram