Hashtag 29 marzo – Corre l’hashtag – #Mondonico – #Scalfari

Hashtag 29 marzo 2018. Corre l'hashtag: gli hashtag di maggior tendenza oggi scelti da Effequadro. La scomparsa di Mondonico e la smentita a Scalfari

1
812

Hashtag 29 marzo 2018. Corre l’hashtag: gli hashtag di maggior tendenza oggi scelti da Effequadro. La scomparsa di Emiliano Mondonico e la smentita a Eugenio Scalfari.

hashtag 29 marzo

Hashtag 29 marzo – Corre l’hashtag

#Mondonico – #Scalfari
#Mondonico

Il mondo del calcio è in lutto. Emiliano Mondonico, calciatore e poi allenatore di Torino, Atalanta, Napoli, Fiorentina e Cremonese, è morto all’età di 71 anni. Da tempo lottava contro un tumore. Originario di Rivolta d’Adda, il “mondo” aveva detto: “Il calcio mi dà la forza di per continuare la sfida”. Come allenatore ha portato Atalanta e Torino a sfiorare il tetto d’Europa. Portò i bergamaschi fino alla seminifinale di Coppa delle Coppe e i granata in finale di Coppa Uefa. Rimane nella storia calcistica l’episodio della sedia agitata in aria come protesta verso l’arbitro proprio in finale ad Amsterdam contro Ajax-Torino.

Da Twitter, Unicef Italia: “Trasmettere ai giovanissimi i valori dello sport era la sua missione, e per questo è stato spesso nostro testimonial per le iniziative sportive. Nel giorno in cui ci ha lasciato ricordiamo con affetto Emiliano Mondonico, allenatore e uomo di grande cuore. Ciao, mister!”.




#Scalfari

Eugenio Scalfari ha scritto per Repubblica, il quotidiano da lui stesso fondato, un articolo pubblicato questa mattina in prima pagina. Nel testo compaiono dei virgolettati attribuiti a Papa Francesco, con cui lo stesso Scalfari ha avuto un’udienza privata nelle scorse ore. Frasi “rivoluzionarie” poiché Bergoglio avrebbe affermato che: “Le anime cattive non vengono punite, quelle che si pentono ottengono il perdono di Dio e vanno tra le fila delle anime che lo contemplano, ma quelle che non si pentono e non possono quindi essere perdonate scompaiono. Non esiste un inferno, esiste la scomparsa delle anime peccatrici”. In giornata, però, la Sala Stampa del Vaticano ha smentito Scalfari. “Il Santo Padre Francesco – si legge in una nota – ha ricevuto recentemente il fondatore del quotidiano La Repubblica in un incontro privato in occasione della Pasqua, senza però rilasciargli alcuna intervista. Quanto riferito dall’autore nell’articolo odierno è frutto della sua ricostruzione, in cui non vengono citate le parole testuali pronunciate dal Papa. Nessun virgolettato del succitato articolo deve essere considerato quindi come una fedele trascrizione delle parole del Santo Padre”.

Da Twitter, Roberto Zichitella: “Dopo l’ennesima figuraccia dell’ennesima ‘intervista’ con Papa Francesco ormai per Repubblica Scalfari sta diventando un problema serio. Da fondatore ad affondatore”.

A domani con Corre l’hashtag! Seguici sui nostri canali social per restare aggiornato!

FacebookTwitterInstagram