Politica 24 febbraio 2018 – Obiettivo 4 marzo – Il recupero della Lega che fa tremare il Cavaliere

Politica 24 febbraio 2018. Obiettivo 4 marzo: l'angolo politico secondo Effequadro. Occhio sulla campagna elettorale: retroscena e commenti

0
949

politica 24 febbraio 2018

Politica 24 febbraio 2018 – Obiettivo 4 marzo

Il recupero della Lega che fa tremare il Cavaliere

Avere la maggioranza assoluta dei seggi alla Camera e al Senato. E’ questo l’obiettivo del centrodestra, che punta a vincere le elezioni del 4 marzo. Ma, se ciò non dovesse materializzarsi per gli effetti del Rosatellum, la coalizione potrebbe sciogliersi come neve al sole. E in queste ore, nel quartier generale di Forza Italia, l’obiettivo numero uno pare quello di finire comunque davanti al gruppo di Matteo Salvini. Gli ultimi sondaggi sembrano tranquillizzare i berluscones, ma fino a un certo punto.




E’ noto infatti che la Lega ha il proprio granaio di voti al Nord, ma negli ultimi giorni Salvini punterebbe a raggiungere il 7% al Centro, mentre al Sud si accontenterebbe di una percentuale compresa tra il 2 e il 4%. Tutto ciò, se da un lato rafforzerebbe la coalizione, potrebbe creare dei problemi a Forza Italia per il dopo 4 marzo. La Lega infatti punta a dare a Matteo Salvini la leadership della coalizione, e questo lo decideranno le percentuali del voto. Resta in piedi anche il piano B di Forza Italia, nel caso in cui al centrodestra mancassero una ventina di parlamentari per raggiungere la maggioranza.

In quel caso, potrebbero riaprirsi le porte delle larghe intese con Renzi e, perché no, con i “rinnegati” del Movimento 5 Stelle che andranno in Parlamento nonostante la contrarietà di Luigi Di Maio. A quel punto, Salvini e Meloni si metterebbero all’opposizione, in attesa di una rivincita elettorale che potrebbe essere più breve del previsto.